Supercalcolo, social, beni culturali ... Cosa hanno in comune?

Supercalcolo, social, beni culturali ... Cosa hanno in comune?

PUBBLICO SCUOLA (secondaria) - DURATA: 45min ORARIO: 10:30 - 11:30  - POSTI: 70 - 27 Settembre 2018

"Le tecnologie di supercalcolo possono essere utilizzate per la conservazione, gestione e osservazione di dataset di grandi dimensioni nell’ambito dei beni culturali. Basti pensare alla ricostruzione di ambienti virtuali che consentono a chiunque di immergersi nell’antica Roma, o nella Parma del medioevo, o anche in mondi ipotetici ed immaginari.
Ma non finisce qui. Big Data significa anche social network…cosa c’è di più “Big” dei milioni di post e tweet che ogni giorno navigano in rete? E allora perché non trasformare queste parole in “conoscenza”?
Nasce così dalla collaborazione tra Cineca e Reggia di Caserta la sperimentazione di un nuovo algoritmo di interpretazione automatica dei testi per favorire l’interazione con i visitatori e comprenderne le esigenze. Con la sentiment analysis si può trasformare la mole di dati generati dai social in conoscenza. L'analisi della percezione di un bene culturale da parte dei cittadini diventa uno strumento di marketing ed un indicatore politico che può orientare ed indirizzare scelte ed azioni."

Per prenotazione scrivere a (tel: 0644486.513, 06.44486.724)

Dove si terrà l'evento